La fluorosi dentale è una patologia dovuta all’assunzione in quantità eccessiva di fluoro. Il fluoro è un agente chimico con principi anti-batterici che viene utilizzato nei collutori e nei dentifrici perché è utile a prevenire la carie dentale. La fluorosi dipende quindi dalla dose, dalla durata e dal periodo di somministrazione del fluoruro (forma chimica del fluoro) ingerito, il quale può accumularsi nei denti e nelle ossa provocando l’alterazione della superficie dello smalto dentale, provocando l’ipomineralizzazione, con macchie opache e striature bianche, simmetriche, scolorite e diffuse.

Il caso che vi vogliamo illustrare riguarda un ragazzo di 20 anni, il quale vuole migliorare il suo sorriso, evitando un trattamento invasivo per i suoi denti. Così abbiamo deciso di effettuare uno sbiancamento “Click” della BlancOne e successivamente rimuovere le macchie bianche con la tecnica “Icon”.

Di seguito vi mostriamo il prima e il dopo del caso:

Caso Iniziale

Follow up ad una settimana

Follow up dopo 6 mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *