Il caso che vi mostriamo, riguarda una paziente di 60 anni con un forte fastidio ad un molare superiore, all’esame radiografico si può notare una grossa infezione alla radice palatale, con un sondaggio parodontale di oltre 10 mm.

La paziente ha girato vari studi, dove gli veniva proposto sempre la solita soluzione: estrazione ed impianto, ma la paziente non voleva estrarre il proprio dente.

Una volta giunta alla nostra attenzione, la paziente ha sposato la nostra filosofia, ovvero quella di salvare ogni dente, dove è possibile.

Dunque il nostro trattamento è stato una tecnica parodontale chirurgica chiamata “rizectomia”, ovvero, l’eliminazione di una delle radici, in questo caso la radice palatale, mantenendo le altre.

Dopo 1 anno dall’intervento, il dente è stabile e l’infezione risolta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *